È il 1883 quando Ugo Rosenberg e Arturo Sellier si incontrano a Torino. Entrambi emigrati, appassionati di cultura, decisi a inventare qualcosa di nuovo. Scelgono di fondare una libreria internazionale che inizia presto a pubblicare in proprio, raggiungendo la notorietà con alcuni dizionari che restano nella storia della cultura italiana: vanno ricordati almeno il Dizionario tedesco-italiano di biologia e medicina di Valentino Grandis e Mario Donati (1889) e il Georges, il dizionario latino-italiano tradotto da Ferruccio Calonghi sull'edizione scolastica del noto latinista tedesco (1891).

In oltre 130 anni di storia, la passione editoriale, la cura dei rapporti con l'Università e con i settori più avanzati della ricerca italiana, l'attenzione alle tematiche più stimolanti del dibattito pubblico non fanno che crescere, arricchendo il catalogo delle opere di autori e autrici significativi.

Nel 2015 l’attività si integra con l’esperienza della Lexis, una scelta che risponde alle domande del cambiamento nel settore della ricerca e didattica scientifica, sia offrendo proposte avanzate di processo editoriale sia aprendosi decisamente alla cooperazione internazionale.