R&S
R&S
Login

Seguici sui nostri social

Eventi

Novità

cultural exclusion and frontier zones

Alexander Chertenko, Zhanna Nikolaeva, Sergey Troitskiy

184

AA.VV.

Le possibilità del futuro

Nicolò Bellanca

Sconfinate

Emanuele Giordana

Socialismo di frontiera

Monica Quirico, Gianfranco Ragona

L’istruzione in Italia: vecchi problemi e nuove ricerche

AA.VV.

Social

Jan Douwe van der Ploeg
I contadini e l’arte dell’agricolturaUn manifesto chayanoviano
In libreria dal 1 marzo
collana: Sviluppo e territori
anno di pubblicazione: 2018
cartaceo 176 pp

9788878855939 15,00 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878855939)
pdf 1.3 MB

9788878855984 4,99 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878855984)

I contadini e l’arte dell’agricoltura si concentra sulla struttura e le logiche di funzionamento delle aziende contadine, e sulle relazioni, storicamente variabili, che governano i processi lavorativi e produttivi delle stesse. Jan Douwe van der Ploeg sostiene che l’agricoltura contadina svolge un ruolo fondamentale a garanzia della produzione alimentare, attraverso sistemi sostenibili che risultano in equilibrio con la natura. Tuttavia, i contadini oggi, come in passato, sono materialmente abbandonati. Basato sul lavoro pionieristico dello studioso russo Aleksandr Vasil’evich Chayanov (1888-1937), questo libro affronta il tema di questo abbandono e mostra quanto siano invece importanti i contadini nelle lotte contemporanee per il cibo, la sostenibilità ecologica e la sovranità alimentare.

Prefazione all’edizione italiana. L’eredità di Chayanov e l’opera di Jan Douwe van der Ploeg
di Isabella Giunta

Ringraziamenti

Prefazione

1. Contadini e trasformazioni sociali: una questione controversa

2. I due principali equilibri identificati da Chayanov

3. Un’ampia gamma di equilibri che interagiscono tra loro

4. La posizione dell’agricoltura contadina nel contesto generale

5. Le rese

6. La ricontadinizzazione

Postfazione all’edizione italiana
di Alessandra Corrado e Benedetto Meloni

Glossario

Bibliografia

Jan Douwe van der Ploeg è professore di sociologia rurale presso la Wageningen University (Paesi Bassi) e la China Agricultural University di Pechino, è un riferimento centrale per gli studi di sociologia e politica agraria a livello internazionale.
È tra gli animatori di quella che è conosciuta come “Scuola di Wageningen”. La sua attività di ricerca e analisi ha direttamente influenzato il riorientamento della Politica Agricola Comunitaria verso lo sviluppo rurale e l’introduzione di politiche innovative a livello regionale. In Italia ha pubblicato: Lo sviluppo tecnologico in agricoltura. Il caso della zootecnia (1990); Oltre la modernizzazione. Processi di sviluppo rurale in Europa (2006); I nuovi contadini. Agricoltura sostenibile e globalizzazione (2009; 2015).