R&S
R&S
Login

Seguici sui nostri social

Eventi

Novità

Bibliothèques d’écrivains

Olivier Belin, Catherine Mayaux, Anne Verdure-Mary

Finanziarizzazione e disuguaglianze

AA.VV.

La leggenda nera di Jacques Lacan

Nathalie Jaudel

Aggiornamento sulla clinica

AA.VV.

STUDI FRANCESI 186

AA.VV.

trusting institutions

Jacopo Domenicucci

Social

Sociologia dell'indignazioneL'affaire: genesi e mutazioni di una ''forma politica''
a cura di:
Stefania Ferrando, Deborah Puccio-Den, Alessia Smaniotto

anno di pubblicazione: 2018
cartaceo 136 pp

9788878856486 12,00 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878856486)
pdf 613.7 KB

9788878856493 3,99 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878856493)
epub 230.9 KB

9788878856509 3,99 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878856509)

Forse pochi paesi contano, come l’Italia, una produzione tanto impressionante di libri che trattano di scandali politici e finanziari: forniscono informazioni e svelano retroscena con l’obiettivo di suscitare l’indignazione del pubblico cui si rivolgono. Rare sono invece le riflessioni che traccino la genesi di questa emozione collettiva e analizzino le trasformazioni che essa produce nell’economia morale e nella geometria sociale dei luoghi indagati.
È questo l’intento del presente volume, che prende le mosse dai testi di alcuni tra i maggiori esponenti della sociologia pragmatica francese – Luc Boltanski, Élisabeth Claverie, Cyril Lemieux, Dominique Linhardt – qui tradotti per la prima volta in italiano.
L’accento è posto sugli affaires – di cui esempio emblematico è il celebre affaire Dreyfus – cioè sui momenti critici in cui un’accusa mossa dal potere istituito viene contestata dall’accusato o da coloro che lo sostengono, finendo col suscitare l’indignazione. Un’analisi dettagliata di Deborah Puccio-Den, antropologa, è qui dedicata al caso di Peppino Impastato, e alle sue implicazioni rispetto al rapporto tra la mafia, che lo uccise nel 1978, e lo stato.

Introduzione

Sul mondo sociale come scena di un processo
Luc Boltanski, Élisabeth Claverie

L’accusa tollerante. Note sui rapporti tra pettegolezzo, scandalo e affaire
Cyril Lemieux

Lo stato alla prova del terrorismo nella Germania federale (1964-1982)
Dominique Linhardt

Mafia: stato di violenza o violenza di stato? L’affaire Impastato (1978-2002)
Deborah Puccio-Den

Stefania Ferrando è dottore di ricerca in filosofia politica dell’Università di Padova e dell’EHESS di Parigi, autrice di Michel Foucault, La politica presa a rovescio (Franco Angeli, 2012) .


Deborah Puccio-Den è ricercatrice CNRS al LAIOS-IIAC (EHESS), specialista della mafia e dell’antimafia, curatrice per diverse riviste scientifiche internazionali di dossier tematici sul crimine organizzato e la questione della responsabilità.


Alessia Smaniotto, giornalista, è dottoranda in filosofia delle scienze sociali all’EHESS.