R&S
R&S
Login

Seguici sui nostri social

Eventi

Novità

Il trono di sabbia

Paolo Ceri, Alessandra Lorini

La costruzione del nemico

Petar Bojanić, Giuliano Torrengo, Samuele Iaquinto

empirical evidence and philosophy

Riccardo Bellofiore, Francesco Garibaldo, Mariana Mortágua

Euro al capolinea?

Nicola Pedde

1979 rivoluzione in Iran

Olivier Belin, Catherine Mayaux, Anne Verdure-Mary

Bibliothèques d’écrivains

Social

Sociologia dell'indignazioneL'affaire: genesi e mutazioni di una ''forma politica''
a cura di:
Stefania Ferrando, Deborah Puccio-Den, Alessia Smaniotto

anno di pubblicazione: 2018
cartaceo 136 pp

9788878856486 12,00 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878856486)
pdf 613.7 KB

9788878856493 3,99 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878856493)
epub 230.9 KB

9788878856509 3,99 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878856509)

Forse pochi paesi contano, come l’Italia, una produzione tanto impressionante di libri che trattano di scandali politici e finanziari: forniscono informazioni e svelano retroscena con l’obiettivo di suscitare l’indignazione del pubblico cui si rivolgono. Rare sono invece le riflessioni che traccino la genesi di questa emozione collettiva e analizzino le trasformazioni che essa produce nell’economia morale e nella geometria sociale dei luoghi indagati.
È questo l’intento del presente volume, che prende le mosse dai testi di alcuni tra i maggiori esponenti della sociologia pragmatica francese – Luc Boltanski, Élisabeth Claverie, Cyril Lemieux, Dominique Linhardt – qui tradotti per la prima volta in italiano.
L’accento è posto sugli affaires – di cui esempio emblematico è il celebre affaire Dreyfus – cioè sui momenti critici in cui un’accusa mossa dal potere istituito viene contestata dall’accusato o da coloro che lo sostengono, finendo col suscitare l’indignazione. Un’analisi dettagliata di Deborah Puccio-Den, antropologa, è qui dedicata al caso di Peppino Impastato, e alle sue implicazioni rispetto al rapporto tra la mafia, che lo uccise nel 1978, e lo stato.

Introduzione

Sul mondo sociale come scena di un processo
Luc Boltanski, Élisabeth Claverie

L’accusa tollerante. Note sui rapporti tra pettegolezzo, scandalo e affaire
Cyril Lemieux

Lo stato alla prova del terrorismo nella Germania federale (1964-1982)
Dominique Linhardt

Mafia: stato di violenza o violenza di stato? L’affaire Impastato (1978-2002)
Deborah Puccio-Den

Stefania Ferrando è dottore di ricerca in filosofia politica dell’Università di Padova e dell’EHESS di Parigi, autrice di Michel Foucault, La politica presa a rovescio (Franco Angeli, 2012) .


Deborah Puccio-Den è ricercatrice CNRS al LAIOS-IIAC (EHESS), specialista della mafia e dell’antimafia, curatrice per diverse riviste scientifiche internazionali di dossier tematici sul crimine organizzato e la questione della responsabilità.


Alessia Smaniotto, giornalista, è dottoranda in filosofia delle scienze sociali all’EHESS.