R&S
R&S
Login

Seguici sui nostri social

Eventi

Novità

Il trono di sabbia

Giacomo Bottos, Francesco Rustichelli, Francesco Salesio Schiavi, Jacopo Scita, Gabriele Sirtori

La costruzione del nemico

Paolo Ceri, Alessandra Lorini

empirical evidence and philosophy

Petar Bojanić, Giuliano Torrengo, Samuele Iaquinto

Euro al capolinea?

Riccardo Bellofiore, Francesco Garibaldo, Mariana Mortágua

1979 rivoluzione in Iran

Nicola Pedde

Bibliothèques d’écrivains

Olivier Belin, Catherine Mayaux, Anne Verdure-Mary

Social

Nathalie Jaudel
La leggenda nera di Jacques LacanÉlisabeth Roudinesco e il suo metodo storiografico
collana: Biblioteca di Attualità Lacaniana
anno di pubblicazione: 2018
cartaceo 304 pp

9788878856615 24,00 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878856615)
pdf 2.4 MB

9788878856622 5,49 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878856622)

“Non sarò io a vincere, ma il discorso che servo”
Jacques Lacan

Ecco un libro polemico, un’operazione per mettere in chiaro le cose.
Dopo più di trent’anni dalla morte di Jacques Lacan, la sua “leggenda nera” continua a circolare nell’opinione comune: Lacan tiranno, Lacan senza scrupoli, Lacan avido, Lacan fuori di testa.
Ora, l’unica biografica pubblicata di colui che è stato il più grande psicoanalista francese, si fa, sotto la copertura dell’oggettività, eco di questa leggenda.
Misconoscendo il fatto che non si può essere storici della propria storia, lasciandosi sopraffare dal proprio transfert negativo, trascurando ciò che Lacan diceva di se stesso e della pratica a cui si è dedicato, Élisabeth Roudinesco tralascia l’uomo e il suo insegnamento, derogando alle regole del metodo storiografico di cui si dichiara invece seguace.
Nathalie Jaudel le risponde e dipinge qui un ritratto di Lacan prendendo come bussola la notazione di Roland Barthes che auspicava un biografo che fosse al tempo stesso “amichevole e disinvolto”.

Prefazione di Paola Bolgiani

Nota del traduttore di Céline Menghi

Introduzione

Prologo. Inter faeces et fraus natus

PRIMA PARTE - GIUDICE E PARTITA
Memoria contro storia
La memoria parla sempre je
Intrusioni d’autore
Memoria di testimoni
Ci nascondono tutto, non ci dicono niente…
Un’incredulità assai limitata

SECONDA PARTE - IL TRANSFERT NEGATIVO FIORISCE
Il paradosso del pipistrello
Le passioni dell’anima
In nome del peggio
Torsioni e lacune
La colpa di…
Un testimone ricusato: Jacques Lacan

TERZA PARTE - DOVE LA FRECCIA MANCA IL BERSAGLIO
Dell’illusione biografica
Una vita come un romanzo
Avido di potere e riconoscimento?
Una vita filosofica?
Uno stile
«Re, non posso, principe non son degno, sono Rohan»
La cosmopompa del professor Shadoko
Lacan plagiario, Lacan plagiato
Temporalità
Lo psicoanalista evaporato

Conclusioni

Bibliografia

Nathalie Jaudel è diplomata in Scienze Politiche a Parigi e già avvocato, è psicoanalista a Parigi, membro dell’École de la Cause freudienne e dell’Associazione Mondiale di Psicoanalisi.