R&S
R&S
Login

Seguici sui nostri social

Eventi

Novità

Le corps écrivant

Fabio Scotto

Teoria dal sud del mondo

Jean Comaroff , John L. Comaroff

Essere di questa terra

Bruno Latour, Nicola Manghi

Il dono di Zarathustra

Emilio Carlo Corriero

Clientelismo e privatizzazione del pubblico

AA.VV.

Dall’alto in basso

Filippo Barbera, Roberto Di Monaco, Silvia Pilutti, Elena Sinibaldi

Social

Filippo Barbera, Roberto Di Monaco, Silvia Pilutti, Elena Sinibaldi
Dall’alto in bassoImprenditorialità diffusa nelle terre alte piemontesi
collana: Sviluppo e territori
anno di pubblicazione: 2019
cartaceo 208 pp

9788878857902 16,00 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878857902)

La montagna conosce oggi una nuova centralità. Le narrazioni sulla montagna come “nuova frontiera” e sui “nuovi montanari” come eroi romantici occupano spesso le cronache dei media. Tali narrazioni, però, celano una visione urbano-centrica e non riconoscono alla montagna un ruolo produttivo e generativo di ricchezza economica.
In parallelo, le politiche pubbliche faticano, quando non negano esplicitamente, le peculiarità del tessuto produttivo montano, tutte schiacciate sulle priorità e caratteristiche delle imprese di pianura.
Ciò è paradossalmente vero nel caso di una regione dove la montagna occupa – fin dal nome – un ruolo importante, ma la cui struttura produttiva (agrosilvopastorale con importanti dimensioni di multifunzionalità) è lasciata ai margini dell’intervento pubblico: il Piemonte.
Le piccole imprese di montagna della filiera agrosilvopastorale sono al centro di questo libro, che vuole contribuire a ricostruire in modo scientifico e rigoroso le peculiarità delle imprese, delle imprenditrici e degli imprenditori (nuovi e vecchi) che si cimentano nella difficile impresa di “fare impresa” nelle Alte Terre piemontesi, creando ricchezza e prendendosi cura di un territorio prezioso e, troppo spesso, dimenticato.

Introduzione

1. I numeri della montagna
1. Potenziale di sviluppo della montagna in Piemonte
2. La struttura del territorio montano: altimetria, orografia e distanze dai poli e dagli assi di sviluppo
3. Il profilo demografico e le tendenze nelle aree montane
4. Specializzazioni e assetti delle imprese agro-silvo-pastorali montane
5. Il profilo di specializzazione delle valli piemontesi
6. Il potenziale: margini di sviluppo dei territori e delle attività

2. Vivere e lavorare in montagna
1. Le valli Cuneesi e la Val Pellice
2. Le valli Biellesi
3. Le valli di Lanzo

3. Dai problemi alle soluzioni: linee guida per l’innovazione nelle politiche per la montagna
1. Un piano strategico per la montagna piemontese: ricognizione e analisi
2. Proposte e azioni per un piano di intervento

Conclusioni

Bibliografia