"Gentili lettori, viste le attuali disposizioni dovute all'emergenza sanitaria in corso, abbiamo ritenuto opportuno optare il più possibile per il telelavoro, riducendo all'essenziale il sistema di spedizioni interno.
Continueremo a offrirvi il servizio di spedizione, ma la consegna potrebbe subire ritardi rispetto al solito.
Vi chiediamo la cortesia di garantirci la vostra presenza a ricevere gli ordini anche per rispetto ai corrieri che in questo momento difficile continuano a svolgere il loro lavoro e, ove possibile, preferire l'acquisto dei formati digitali rispetto al cartaceo.
Certi della vostra comprensione vi auguriamo i nostri più sentiti saluti."

×
R&S
R&S
Login

Seguici sui nostri social

Eventi

Novità

Ardeth #05

Andrés Jaque

Adoviolenza

Paola Bolgiani, GRiM, Gruppo Ricerca Minori

Giocare con Winnicott

André Green

Smith Ricardo Marx Sraffa

Riccardo Bellofiore

Declinazioni del desiderio dello psicoanalista

Adele Succetti

Mal d'Africa

Angelo Ferrari, Raffaele Masto

Social

Massimo Marraffa
Percezione, pensiero, coscienzaPassato e futuro delle scienze della mente
collana: Le Scienze. Storia-teoria-metodo-etica
anno di pubblicazione: 2019
cartaceo 304 pp

9788878856998 24,00 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878856998)

Nel corso degli ultimi anni la filosofia della scienza è diventata sempre più ‘locale’, spostando l’attenzione dalle caratteristiche generali della prassi scientifica ai concetti, i problemi e gli enigmi delle varie discipline scientifiche. La filosofia che si occupa delle scienze della mente e del cervello è uno dei risultati di questa maggiore delimitazione.
La mente di cui oggi si occupano gli psicologi e i neuroscienziati è figlia della rivoluzione cognitivista ed è perciò definita come un insieme di processi di elaborazione di informazioni realizzati nei cervelli di organismi complessi. Ciò che rende peculiare l’indagine cognitivista sulla mente è il suo essere sospesa fra due mondi: da un lato l’immagine ordinaria di noi stessi in quanto persone, vale a dire in quanto soggetti di esperienze coscienti, stati intenzionali e agire deliberato (la ‘psicologia ingenua’); dall’altro lato la sfera subpersonale degli eventi cerebrali, oggetto della neuroscienza. Il presente volume si propone di introdurre il lettore allo studio scientifico della mente ma sempre sullo sfondo dello sforzo filosofico di far luce sulle relazioni che legano questi differenti modi in cui descriviamo noi stessi…

Premessa

capitolo 1
Dalla psicologia filosofica alla scienza cognitiva

capitolo 2
Un paradigma di scienza cognitiva: la teo­ria della visione di David Marr

capitolo 3
Filosofia della mente e scienza cognitiva

capitolo 4
La modularità della mente

capitolo 5
Mente e cervello

capitolo 6
Mente, corpo e ambiente

Conclusioni

Riferimenti bibliografici

Massimo Marraffa ha studiato Filosofia e Psicologia alla Sapienza - Università di Roma. Oggi insegna Introduzione alle scienze cognitive e Filosofia della mente presso l’Università Roma Tre. Fra le sue recenti pubblicazioni ricordiamo: L’identità personale (con C. Meini, Roma 2016); The Self and its Defenses. From Psychodynamics to Cognitive Science (con M. Di Francesco e A. Paternoster, London 2016); Filosofia della mente. Corpo, coscienza, pensiero (con M. Di Francesco e A. Tomasetta, Roma 2017).