R&S
R&S
Login

Seguici sui nostri social

Eventi

Novità

Postille a Derrida

Maurizio Ferraris

Attualità Lacaniana 28

AA.VV.

Studi Francesi 192

Paola Cifarelli, Maria Colombo Timelli, Barbara Ferrari

Ditz des sages hommes

Paola Cifarelli, Guillaume Tardif

Phenomenology & Mind 19

Simona Corso, Florian Mussgnug, Virginia Sanchini

Historia Magistra 33

AA.VV.

Social

Francesco Moiso
Nietzsche e le scienzeLezioni tenute all'Università degli Studi di Milano, a.a. 1998-1999
a cura di:
Matteo Vincenzo d'Alfonso

postfazione di Carlo Gentili
collana: Phýsis. Collana di filosofia
anno di pubblicazione: 2020
cartaceo 344 pp

9788878858961 24,00 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878858961)
pdf 2.2 MB

9788878858978 8,99 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878858978)
epub 527 KB

9788878858985 8,99 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878858985)

In questo libro sono raccolte le lezioni che Francesco Moiso tenne nell’anno accademico 1998-1999 all’Università Statale di Milano, dove Friedrich Nietzsche viene fatto dialogare con i più importanti esponenti delle scienze del suo tempo, chimici, biologi, fisici, medici.
Ne emerge un’inedita figura di Nietzsche “filosofo della natura”, originale interprete del procedimento morfologico goethiano, nonché epistemologo eterodosso formatosi nel dibattito sull’eredità del criticismo kantiano.
Arricchisce il volume un saggio di Carlo Gentili, che aggiorna il quadro degli studi su Nietzsche come filosofo della natura.

Francesco Moiso e il suo Nietzsche: storia di un corso universitario
Matteo Vincenzo d’Alfonso

1. Introduzione

2. La teleologia a partire da Kant

3. Gaia scienza

4. “Frammenti postumi”

5. Conclusioni

Francesco Moiso: Friedrich Nietzsche filosofo della natura
Carlo Gentili

Registro delle opere citate

Indice dei nomi

Indice delle opere d’arte

Francesco Moiso (1944-2001) fu uno storico della Filosofia e della scienza che fornì contributi decisivi per la ricostruzione e l’ermeneutica del pensiero tedesco tra sette e ottocento. Specialista indiscusso del pensiero di Schelling, del quale offrì tra l’altro la più completa ricostruzione delle fonti scientifiche, è autore di importanti monografie su maimon e fichte, e molteplici contributi sul pensiero di Kant, Goethe, Achim Von Arnim, Nietzsche e Mach.