R&S
R&S
Login

Seguici sui nostri social

Eventi

Novità

L'essere e il genere

Clotilde Leguil

Raccontare l'omofobia in Italia

Luca Trappolin, Paolo Gusmeroli

Inadatti al futuro

Ingmar Persson, Julian Savulescu

La parole de Montaigne

Jean Balsamo

La via dell'immortalità

Franco Ferrari

Altrenapoli

Mario Pezzella

Social

Carlo Maria Martini
Fedi e violenzeIX «Cattedra dei non credenti»

Questo volume, curato dal cardinale Carlo Maria Martini, contiene interventi di Renè Girard, docente presso l’Università di Stanford in California e studioso di fenomeni religiosi, che qui affronta il tema “Violenza e verità nei Vangeli e nella mitologia”; del monaco Elmar Salmann, filosofo e teologo, studioso del rapporto fede-modernità, che ci invita a riflettere sull’intreccio inquietante che esiste tra “Amore e violenza”; della scrittrice e pittrice Lalla Romano e di Silvia Vegetti Finzi, docente di psicologia dinamica presso l’università di Pavia, studiosa dei problemi della famiglia e della psicologia del bambino, che ci propongono una riflessione sul tema “La violenza è dentro di me?”. Chiude il libro Carlo Maria Martini con “Violenza e Parola di Dio”. Precede gli interventi un piccolo racconto sulla storia e sul cammino della “Cattedra”. “Ciascuno di noi ha in sè un credente e un non credente, che si interrogano a vicenda...” Queste le parole con cui il Cardinale Martini nel 1987 invitava credenti e non credenti all’appropriazione di questo dialogo interiore, fondamentale per potere crescere nella coscienza di sè. Ciò avveniva in occasione del primo incontro della “Cattedra dei non credenti”, ideata dal Cardinale con l’intento di porsi in ascolto delle persone che non credono e di fare una ricerca su di sé sulle ragioni del credere e del non credere attraverso autentici esercizi di interiorità ad alta voce. Questo volume raccoglie gli interventi alla “Cattedra” del 1996. Il tema trattato è quello - attualissimo - del rapporto che si è instaurato nei secoli tra “fedi”, intese come opinioni forti e proposte con assolutezza e “violenze”, intese sia come uso della forza fisica, sia come forme più sottili di prevaricazione sugli altri nella quotidianità: un problema cui la coscienza europea oggi non può sfuggire, in un’epoca di nuovi, drammatici, fondamentalismi e fanatismi.

anno di pubblicazione: 1997
cartaceo 150 pp

9788870116953 12,00 €
aggiungi al carrello (cod: 9788870116953)

Carlo Maria Martini (1927-2012), gesuita e biblista di fama internazionale, è stato per ventidue anni arcivescovo di Milano. Autore di numerosi testi di esegesi e di meditazione, è uno degli scrittori cattolici più amati e letti. Una antologia di suoi scritti e interventi è apparsa nei Meridiani di Mondadori.