R&S
R&S
Login

Seguici sui nostri social

Eventi

Novità

Il trono di sabbia

Giacomo Bottos, Francesco Rustichelli, Francesco Salesio Schiavi, Jacopo Scita, Gabriele Sirtori

La costruzione del nemico

Paolo Ceri, Alessandra Lorini

empirical evidence and philosophy

Petar Bojanić, Giuliano Torrengo, Samuele Iaquinto

Euro al capolinea?

Riccardo Bellofiore, Francesco Garibaldo, Mariana Mortágua

1979 rivoluzione in Iran

Nicola Pedde

Bibliothèques d’écrivains

Olivier Belin, Catherine Mayaux, Anne Verdure-Mary

Social

I cadaveri nell'armadioSette lezioni di teoria del romanzo
a cura di:
Gabriella Bosco, Roberta Sapino

collana: Biblioteca di Studi Francesi
anno di pubblicazione: 2016
cartaceo 168 pp

9788878853614 14,00 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878853614)
pdf 536.6 KB

9788878853621 7,99 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878853621)

Rimbalzando da Louis-Ferdinand Céline e il suo Viaggio al termine della notte – nella lettura coraggiosa e controcorrente che ne propone lo scrittore francese Philippe Forest – al romanzo barocco e alle sue trasgressioni per poi indagare la teoria del genere attraverso i secoli, il volume raccoglie una serie di interventi di studiosi del romanzo per mettere a punto una visione diversa della sua evoluzione.
L’indagine è condotta dal punto di vista della rottura degli schemi tradizionali di cui il romanzo si è fatto portatore in alcuni momenti della storia letteraria sino alle scritture contemporanee che lo reinventano oggi.

G. Bosco, Quale romanzo?

Ph. Forest, Le roman et ses cadavres: le cas Céline, le cas Aragon
M. Bertini, Honoré de Balzac: gli scritti teorici
M. Pavesio, La nouvelle classique: rottura o continuità?
L. Rescia, L’antiroman au xviie siècle: Le Berger extravagant de Charles Sorel
P. Adinolfi, Entre Surréalisme et “rappel à l’ordre”: les romans de Jean Cocteau et Raymond Radiguet
A. Gozzi, La narrazione nel mare dei media
R. Sapino, Ouvrir les yeux: violence et éthique dans le Voyage au bout de la nuit de Louis-Ferdinand Céline

Gabriella Bosco è docente di Letteratura francese al Dipartimento di Lingue e Letterature straniere e Culture moderne dell’Università degli Studi di Torino. Saggista, si occupa di teoria letteraria dal barocco alla postmodernità. Traduce romanzi e testi critici. Scrive per «La Stampa» e il suo supplemento letterario «Tuttolibri».
Roberta Sapino è membro del gruppo di ricerca «Narrative autobiographical perspectives» diretto da Gabriella Bosco, si occupa di scritture dell’Io e di etica della scrittura, e in particolare dell’opera di André Pieyre de Mandiargues.