"Gentili lettori, viste le attuali disposizioni dovute all'emergenza sanitaria in corso, abbiamo ritenuto opportuno optare il più possibile per il telelavoro, riducendo all'essenziale il sistema di spedizioni interno.
Continueremo a offrirvi il servizio di spedizione, ma la consegna potrebbe subire ritardi rispetto al solito.
Vi chiediamo la cortesia di garantirci la vostra presenza a ricevere gli ordini anche per rispetto ai corrieri che in questo momento difficile continuano a svolgere il loro lavoro e, ove possibile, preferire l'acquisto dei formati digitali rispetto al cartaceo.
Certi della vostra comprensione vi auguriamo i nostri più sentiti saluti."

×
R&S
R&S
Login

Seguici sui nostri social

Eventi

Novità

STUDI FRANCESI 190

AA.VV.

Beyond the Refugee Crisis: Migrations and Religions in Europe

AA.VV.

Historia Magistra 31

AA.VV.

Smith Ricardo Marx Sraffa

Riccardo Bellofiore

Declinazioni del desiderio dello psicoanalista

Adele Succetti

Bridging traditions

Erica Onnis, Ouyang Xiao

Social

Rahel Jaeggi
Forme di vita e capitalismo
Traduzione e cura di Marco Solinas
collana: La critica sociale
anno di pubblicazione: 2016
cartaceo 168 pp

9788878854741 16,00 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878854741)
pdf 4.5 MB

9788878854758 7,49 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878854758)
epub 716.1 KB

9788878854765 7,49 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878854765)

Come dovremmo vivere? Le odierne società capitalistiche permettono effettivamente alle nostre forme di vita di fiorire?
O invece, esponendole a condizioni di dominazione e sfruttamento, cooperano ad arrestarne e inibirne i processi di sviluppo?
Sono le domande di fondo a cui Rahel Jaeggi cerca di offrire una risposta in questo volume. Di contro alla neutralità etica liberale, viene rilanciato il tema della «vita offesa» e «alienata», caro alla tradizione della Scuola di Francoforte. Proseguendo e radicalizzando l’operazione critica e diagnostica intrapresa da Axel Honneth, di cui è stata allieva,
Jaeggi insiste con decisione sul versante negativo: cioè sulle crisi e i problemi da cui si deve partire per sviluppare una critica delle forme di vita che risulti incisiva ed estranea a ogni paternalismo ed essenzialismo.
Una posizione teorica che aggiorna il metodo della critica immanente di matrice hegeliana e, nel contempo, utilizza alcuni strumenti concettuali dell’attuale ontologia sociale per tentare di scardinare l’idea tradizionale dell’economia come qualcosa a sé stante, interpretando così il capitalismo come una forma di vita tra altre.

Introduzione di Marco Solinas

Fonti

Capitolo 1. «Il singolo non può nulla contro questo stato di cose»: i Minima Moralia come critica delle forme di vita

Capitolo 2. Che cos’è la critica dell’ideologia?

Capitolo 3. Che cosa c’è (se c’è qualcosa) di sbagliato nel capitalismo? Tre strategie della critica

Capitolo 4. Per una critica immanente delle forme di vita

Capitolo 5. L’economia in senso lato e la critica del capitalismo

Indice dei nomi

Rahel Jaeggi è ordinaria di filosofia pratica alla Humboldt Universität di Berlino ed esponente di punta della nuova generazione della teoria critica. In italiano è disponibile Alienazione (2015).