R&S

L'articolo è stato aggiunto al tuo carrello

18,00
aggiungi al carrello (cod: 9788878859470)
cartaceo, ISBN 9788878859470
4,99
aggiungi al carrello (cod: 9788878859487)
PDF 2.7 MB, ISBN 9788878859487
4,99
aggiungi al carrello (cod: 9788878855793)
EPUB 2 MB, ISBN 9788878855793
Alberto De Nicola, Renato Foschi, Anna Simone, Cristina Vincenzo
Sulla sindrome identitaria Nuovi razzismi e cittadinanza attiva
a cura di Rino Genovese

collana La critica sociale
anno di pubblicazione 2021
pp. 240
ISBN cartaceo 9788878859470
ISBN pdf 9788878859487
ISBN epub 9788878855793

Il volume presenta i risultati di due ricerche tra loro collegate, svolte tra il 2018 e il 2020, nell’ambito delle attività della Fondazione per la critica sociale.
La prima, condotta da Cristina Vincenzo e Renato Foschi, è un’analisi di psicologia sociale, mediante lo strumento di questionari diffusi a livello nazionale, intorno alle forme della xenofobia e del razzismo «vecchio stile», cioè ideologicamente strutturato, nei suoi rapporti con il rifiuto dell’altro nelle sue modalità oggi meno evidenti e implicite, per così dire più discrete. La seconda, condotta da Anna Simone e Alberto De Nicola, si concentra sulla città di Roma: è un’inchiesta di taglio sociologico-etnografico, con interviste ai presidenti di alcuni comitati dei cittadini attraverso cui è possibile cogliere il lato oscuro, nelle vesti di una «lotta al degrado» – in una capitale
peraltro afflitta da mille problemi, da quelli della mobilità urbana a quelli della raccolta dei rifiuti, all’abbandono a se stessi di interi quartieri –, di talune realtà organizzate della cosiddetta cittadinanza attiva.
L’introduzione di Rino Genovese, presidente della Fondazione per la critica sociale, mette a fuoco il contesto teorico generale al cui interno si è formato il gruppo di studio sulla sindrome identitaria, definendo quest’ultima
come una patologia a più facce di un bisogno identitario, da parte degli individui e delle collettività, che può avere aspetti positivi o negativi, progressivi o regressivi, a seconda delle forme in cui venga a esprimersi.


Rino Genovese è filosofo e ricercatore alla Normale di Pisa. Fa parte della direzione della rivista “Il Ponte” e del comitato editoriale del quadrimestrale di teoria sociale “La società degli individui”. Tra i suoi libri, Gli attrezzi del filosofo. Difesa del relativismo e altre incursioni (2008); Trattato dei vincoli. Conoscenza, comunicazione, potere (2009); Che cos’è il berlusconismo. La democrazia deformata e il caso italiano (2011); Il destino dell’intellettuale (2013).

Introduzione
di Rino Genovese

SAGGI

Razzismo vecchio stile, razzismo moderno, populismo: una ricerca di psicologia sociale
di Cristina Vincenzo, Renato Foschi

Identità e cittadinanza: viaggio etnografico tra alcuni comitati di quartiere romani
di Anna Simone

Economia della rendita e mobilitazione identitaria a Roma
di Alberto De Nicola

INTERVISTE
1. Augusto Caratelli (Comitato Difesa Esquilino-Monti-Castro Pretorio)
2. Emanuele Licopodio (Comitato Popolare Roma Est)
3. Emanuele Venturini (Comitato Cittadini San Lorenzo)
4. Gigliola Cultrera (Comitato Libera Repubblica di San Lorenzo)
5. Emma Amiconi (Comitato Piazza Vittorio Partecipata; Rete Tutti per Roma)
di Anna Simone

6. Claudio Gnessi (Comitato di Quartiere Torpignattara)
7. Paolo Moccia (Comitato di Quartiere la Garbatella)
8. Marco De Gennaro (Comitato di Quartiere Pigneto-Prenestino)
di Alberto De Nicola

Indice dei nomi

Instagram INSTAGRAM