R&S

L'articolo è stato aggiunto al tuo carrello

14,00
aggiungi al carrello (cod: 9788878859838)
cartaceo, ISBN 9788878859838
5,99
aggiungi al carrello (cod: 9788878859845)
PDF 667.3 KB, ISBN 9788878859845
5,99
aggiungi al carrello (cod: 9788878859852)
EPUB 558.3 KB, ISBN 9788878859852
Gaetano Chiurazzi
Seconda natura Da Lascaux al digitale
collana Phýsis. Collana di filosofia
anno di pubblicazione 2021
pp. 149
ISBN cartaceo 9788878859838
ISBN pdf 9788878859845
ISBN epub 9788878859852

L’arte preistorica rappresenta il momento aurorale di ciò che, con Hegel, possiamo chiamare “seconda natura”: il mondo delle oggettivazioni dello spirito che strutturano la nostra vita sociale, etica e politica, delle istituzioni che danno forma alla vita umana, a partire dalla rappresentazione della realtà e dalle produzioni della tecnica, fino alle contemporanee tecnologie digitali. La domanda che questo libro pone è come sia stato possibile il passaggio a questa secondarietà e che cosa essa significhi, ovvero: com’è possibile il due e come si deve intendere questa duplicazione? Diversamente da quanto accade nei vari monismi e naturalismi che percorrono la scena filosofica contemporanea, che tendono a obliterare ogni forma di dualità, quel che qui si sostiene è che un certo dualismo è in fondo imprescindibile. Un dualismo non sostanziale ma modale: quello che produce la differenza tra fatto e significato, realtà e idea, attualità e possibilità, prima e seconda natura.


Gaetano Chiurazzi insegna filosofia teoretica all’Università di Torino. Ha svolto attività di ricerca in varie università europee e le sue pubblicazioni sono tradotte in diverse lingue. Insieme a Gianni Vattimo dirige Tropos. Rivista di ermeneutica e critica filosofica.

Introduzione

1. Lascaux: il Big Bang dell’arte

   1.1. Dall’Uno al Due

   1.2. In principio era la mano

   1.3. La preistoria dell’uomo

   1.4. L’architraccia dell’intelligenza

   1.5. La comprensione radicale

   1.6. Potenza dell’assenza

2. Regredire all’Uno: la natura come identita`

   2.1. Natura e idea

   2.2. Identita` e differenza

   2.3. Natura e simmetria

   2.4. Forme dell’asimmetria

   2.5. Oltre la mereologia

   2.6. Rompere la simmetria: l’exaíphnes

3. Duplicare la natura: la potenza della poíesis

   3.1. Conoscenza e immanenza

   3.2. L’apparire del senso

   3.3. Produzione e rottura di simmetria

   3.4. Immagine, mondo e verita`

   3.5. Arte e concetto

4. Vedersi allo specchio: arte e seconda natura

   4.1. Autotelia oggettuale e gioco

   4.2. La seconda natura come “echeilogia”

   4.3. L’opera d’arte come specchio

   4.4. Simmetrie e asimmetrie della seconda natura

   4.5. Vincoli ed entropia

   4.6. Fine, forma e idea

   4.7. La finalita` come apertura del sistema

5. La mappa dell’Impero o la duplicazione perfetta

   5.1. Patologie della completezza

   5.2. Cancellazione dell’assenza: ritorno alla prima natura?

   5.3. Informazione e trascendentalismo

   5.4. La chiave della vita

   5.5. Metafisica e contingenza

   5.6. La sottrazione all’inizio

   5.7. Il non essere possibile

Instagram INSTAGRAM