R&S
R&S
Login

Seguici sui nostri social

Eventi

Novità

Rivista di Estetica 76

Davide Dal Sasso, Maurizio Ferraris, Ugo Volli

LA pandeMIA in AFRICA

Angelo Ferrari, Freddie del Curatolo

Quaderni di Sociologia 83

AA.VV.

Epoche dello spirito

Massimo Campanini

L'archetipo cieco

Federico Vercellone

Il silenzio dell'amianto

Alberto Gaino

Social

Maurizio Ferraris
Postille a DerridaCon due saggi di Jacques Derrida

Prima edizione: 1990
Nuova edizione italiana, febbraio 2021

collana: Phýsis. Collana di filosofia
anno di pubblicazione: 2021
cartaceo 296 pp

9788878858923 22,00 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878858923)
pdf 1.9 MB

9788878858930 9,99 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878858930)
epub 2.9 MB

9788878858947 9,99 €
aggiungi al carrello (cod: 9788878858947)

«Capisco ora, guardando indietro, che il senso di tutto quello che ho fatto, e di cui questo libro manifesta uno dei primi passi, è stato di volgere in positività, costruzione e sistema ciò che in Derrida era negatività, decostruzione e rifiuto
del sistema. Può darsi che non sia molto, ma posso assicurare che mi è costato fatica, e mi basta.»

Premessa
Fonti

parte prima
La voce e il fenomeno

La voce e il fenomeno

parte seconda
Il dibattito sulla decostruzione

1. 1927-1967
2. 1967-1980
3. 1980-1990

parte terza
Etica, estetica, ermeneutica

1. Note su decostruzione e metodo (1984)
2. La realtà del testo (1985)
3. L’esclusione della filosofia. A proposito di ebraismo e pragmatismo (1986)
4. Scrittura e secolarizzazione (1987)
5. Metafora, metafisica, mito ecc. (1987)
6. Dallo spirito al fuoco (1988)
7. Etica e ermeneutica (1988)
8. Il dileguarsi della voce (1989)
9. Il filosofo desidera morire? (1989)

parte quarta
Istrice

1. Che cos’è la poesia? Jacques Derrida
2. Ick bünn all hier

parte quinta
Biobibliografia

1. Cronologia della vita e delle opere
2. Bibliografia delle opere di Jacques Derrida

Postfazione alla nuova edizione

Maurizio Ferraris (Torino 1956) è uno dei più originali filosofi contemporanei. Ha scritto più di sessanta Libri, molti dei quali tradotti in varie lingue. Professore ordinario di filosofia teoretica, è presidente del Laboratorio di Ontologia.
Editorialista di la repubblica, della neue zürcher Zeitung e di libération, dirige “scienza nuova”, l’istituto di studi avanzati dedicato a Umberto Eco che unisce l’università e il politecnico di torino ed è rivolto alla progettazione di un futuro sostenibile, tanto dal punto di vista culturale quanto da quello politico, di cui Rosenberg & Sellier ospita la collana editoriale (Ontologia della trasformazione digitale, con germano Paini; Mobilitazione, burocrazia, normatività, con Gianluca Cuozzo). Per Rosenberg & Sellier ha Pubblicato anche Realismo positivo.